PERSONAGGI E SCENE DEL '700
Madre con un neonato


Sk_24: Madre con un neonato.
Napoli, Museo di San Martino, collezione Perrone.
Foto di Ugo Pons Salabelle

Secondo il Perrone il Franco (noto anche come "di Franco"), a cui viene assegnato il gruppo qui presentato, fu tra i primi discepoli del Sanmartino; nelle sculture da presepe espresse dalle caratteristiche fisiognomiche ben riconoscibili "....faccie piuttosto schiacciate ed oblunghe, e colla estremitÓ del mento puntuta. Taluni visi sono atteggiati a caricature, ma non esagerati, perchŔ non mancanti di quella leggiadria, che il di Franco avea appreso dal suo Maestro" (F. PERRONE, Cenni storici sul presepe, Napoli 1896).
Al di lÓ di questi facili apprezzamenti, la produzione presepiale del Franco si impone per un rigoroso controllo formale ed una politezza nella resa dei tratti del volto delle sue figurine che non Ŕ pura esercitazione accademica, come appare da questa fresca immagine di maternitÓ, dove il bambino mostra anche le braccine, nude, in terracotta modellata, al contrario dei consueti fantotini avvolti nelle fasce che raffigurano i lattanti, ed Ŕ ritratto nel sonno, abbandonato in un'attitudine naturalissima, desunta dallo studio dei puttini marmorei del suo celebre maestro; mentre la madre Ŕ una giovane donna del contado raffigurata nel costume da festa a tinte contrastanti, profilato da un'applicazione di galloncini e arricchito da un grembiule a fiori ricamati.
L'acconciatura alla moda, con i capelli morbidamente raccolti da nastrini rossi, Ŕ visibile per lo scatto leggero del capo, rivolto verso il bambino tra le sue braccia, che conferisce alla figura un senso di movimento ed una grazia carica di reminiscenze arcadiche.




Questa scheda, come le altre qui pubblicate, costituirono un supplemento de "IL MATTINO" da ottobre a dicembre 1994.
In collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Napoli.
A cura di Angela Catello.
Foto: l'autore Ŕ indicato nella didascalia