La Scena  ( I parte )

La letteratura artistica sul presepe accenna ripetutamente ad un pubblico vasto ed eterogeneo, incantato dalla grandiositÓ degli allestimenti, divertito dalla presenza di tipi grotteschi, deformi, abnormi, abbagliato dalla profusione degli ori delle Georgiane e dalle suppellettili in filigrana o in argento sbalzato del Tesoro dei mori.



35) AA.VV., Presepe Cuciniello, Napoli, Museo di San Martino
img ingrandita: 180 kb

Sono tutte sensazioni che ancora possono essere trasmesse dai nuclei presepiali di grandi dimensioni giunti fino a noi, nei quali la forza dell'impatto visivo Ŕ affidata in gran parte alla coralitÓ della rappresentazione; anche se ci sfugge l'elemento a cui era dovuta gran parte del fascino del presepe settecentesco: la scenografia.


36) AA.VV., Scena della NativitÓ con Orientali, Caserta, Reggia
img ingrandita: 126 kb



2 pagina