I Finimenti  ( I parte )

Nella visione del presepe settecentesco e primo ottocentesco, nell'affresco di costume ricco di annotazioni minute sui mestieri e sulle attitudini del popolo partenopeo e dei campagnoli delle province, risalta la ricchezza degli accessori, di quei finimenti senza il quale il personaggio non pu˛ recitare il ruolo fino in fondo.


70) Ignoto napoletano sec. XVIII, Verdura, Caserta, Reggia

Si deve anche alla presenza di tante minuterie la possibilitÓ di allestire le varie scene che spesso assumono una connotazione specifica e riconoscibile anche in mancanza di un fondale dipinto o di un'ambientazione plastico naturalistica.


71) Manifattura napoletana, inizi sec. XIX, zuppiere in argento. Napoli collezione privata

Sono le "nature morte" di terracotta, dai cesti di verdura ai canestri ricolmi di frutta di cera, alle fuscelle di ricotta e caciotta fresca, alle forme di pane: i doni dei pastori adoranti, i prodotti ma anche gli strumenti e gli attrezzi della civiltÓ contadina e pastorale, indispensabile corredo dei gruppi.


72) Manifattura napoletana, sec. XVIII, Due sciabole orientali. Napoli, collezione privata



2 pagina